Outdoor Restart nasce per promuovere l’attività sportiva e i valori dello sport, come la tolleranza, il rispetto del prossimo e delle regole, l’accettazione di sé e un equilibrato stile di vita.

Poiché l’intera routine dei ragazzi è stata sovvertita improvvisamente, anche quella alimentare, causando un aumento esponenziale delle condizioni di sovrappeso ed obesità, abbiamo pensato di dare il nostro contributo alla vita comunitaria cercando di porre rimedio a queste problematiche attraverso ciò che sappiamo fare meglio: promuovere l’attività sportiva.

Il lockdown ha lasciato le famiglie a gestire l’intera vita familiare in completa autonomia e facendo maturare nei ragazzi veri e propri “debiti di interazione”. Per dare una risposta concreta a queste esigenze il Outdoor Restart rende accessibile (anche alle disabilità motorie) tutta l’area in cui vanno a svolgersi le attività, favorendo l’inclusione attiva tra i ragazzi e contrastando ogni tipo di discriminazione attraverso l’attività sportiva e il contatto con la natura.

La natura e lo sport come risposta
Vi sono prove crescenti che suggeriscono che l’esposizione agli ambienti naturali può essere associata a benefici per la salute mentale. In tal senso il Outdoor Restart è organizzato in modo da poter far fruire di tali benefici per la salute mentale associati alle cosiddette proprietà “riparative” degli ambienti naturali.

Massimizzando l’interazione dei bambini con la scena naturale si cercherà di ripristinare le risorse attenzionali e il loro stato di benessere in compagnia dei loro coetanei, pur mantenendo tutti i dispositivi di sicurezza vigenti per la normativa anti Covid-19 prima del rientro in classe.

L’attività motoria, anche sotto forma di gioco, associata ad una immersione nella natura favorisce questo processo inclusivo e utilizza lo sport come strumento di aggregazione, con i suoi valori e le sue regole.

Grande spazio verrà lasciato alla promozione del territorio e delle bellezze paesaggistiche e naturali del territorio: verranno strutturati degli incontri in luoghi simbolo per la comunità locale, favorendone la fruizione alle nuove generazioni e puntando a far crescere l’attenzione verso di esse.

Creazione di nuovi spazi e di nuovi momenti aggregativi in sicurezza dà modo ai ragazzi di strutturare nuovi modelli di aggregazione tra giovani e giovanissimi che favoriscano una cittadinanza attiva; facilitando contestualmente una maggiore consapevolezza circa la propria dimensione di cittadino corresponsabile del patrimonio comune, riflettendo su temi quali la sportività e la salvaguardia ambientale.

I giovani destinatari sono inseriti in un contesto che insegna loro a riflettere su quanto debbano contribuire come protagonisti attivi, e non più soltanto fruitori passivi di prestazioni, al miglioramento e allo sviluppo della città in cui vivono.